#1 Paper Flowers

Foto: da Pinterest – Paper art

Eccomi qua!

E’ passato troppo tempo dal primo articolo che ha inaugurato il mio blog quindi mi bacchetto da sola e riparto, piena di entusiasmo, per raccontarvi di una mia grande passione che ho trovato modo di applicare anche nel mondo del wedding: la Paper Art.

Il termine in generale indica l’arte di lavorare la carta con diverse tecniche ma qui ve ne voglio presentare due che sono le mie preferite: i Paper flowers e il Quilling.

I Paper flowers hanno fatto il loro esordio nel 2009 quando Chanel li utilizzò come backdrop per una delle sue fantastiche sfilate e da li sono apparsi pian piano in diverse scenografie di matrimoni dove una miriade di fiori bianchi, dai più piccoli ai giganti, creavano uno sfondo di grande impatto visivo!

Le forme che si possono creare sono le più svariate a partire dalle classiche rose, le peonie e le margherite.

Creare i paper flowers non è difficile ma sicuramente impegnativo e se si decide di utilizzarli come allestimento per un matrimonio è bene muoversi per tempo…

Bisogna munirsi di carta del colore desiderato, colla a caldo, forbici e tanta pazienza!

Paper art – Biancavorio Events & More

 

Il primo passo infatti è quello di tagliare con una dima della forma scelta tutti i petali del fiore dal più grande al più piccolo che andranno a formare la corolla.

Successivamente si dovranno creare con le forbici dei tagli nel mezzo di ogni petalo incollando le due parti in modo da creare una sorta di bombatura alla base del petalo.

Una volta fatto ciò si passerà all’assemblaggio, incollando uno dopo l’altro i petali ad una base circolare avendo cura di sovrapporli leggermente uno sull’altro e arrotolando la parte superiore di ogni petalo i modo da dare l’idea della “morbidezza” al petalo stesso.

Ed ecco qua il nostro meraviglioso fiore, pronto per essere accostato ad altri di diverse dimensioni per formare un backdrop che lascerà i vostri ospiti a bocca aperta!

Nel prossimo articolo vi parlerò di un’altra tecnica fantastica, quella del Quilling, ma non vi anticipo niente… la scoprirete presto!

Un abbraccio.

Sara

Share This: